Progetto generazioni

30/01/2015
 : “ MATERA 2019 – CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA”

Un successo l’incontro su Matera, capitale della cultura europea , sia per la partecipazione che l’interesse ed il coinvolgimento dei numerosi presenti all’incontro che, come di consueto, si è tenuto presso le scuole medie Verdi, gentilmente messe a disposizione dalla Dirigente Sara Agostini, pure presente alla manifestazione.

Dopo una magistrale presentazione della prof. Cera che, per l’entusiasmo trasmesso, non ha potuto nascondere le sue origini lucane ,è toccato alla giovane Archeologa Francesca Consolini fornirci un inquadramento storico dell’intera zona del materano,

Quello che è emerso è che Matera, con i suoi “sassi”, i suoi affreschi è solo la punta di diamante di un’ampia zona ricca di paesini incastonati fra le rocce, di rara bellezza ed interesse storico. Insomma non solo Matera ma tutto il materano è interessante.

Fra tanti paesi ricordiamo Gorgoglione, rappresentato da un gruppo di Lucani, (capeggiati dal Presidente del Comitato Civico Nigro) appositamente venuti da Milano, oltre che Tricarico, ben rappresentato da Beppe Passarelli e dalla moglie Silveria Gonzato, una veronese “de soca” innamorata della Lucania.

Proprio questi ultimi con poesie ( anche in veronese), canti ( accompagnati dal fisarmonicista Giuseppe Terragnoli) e squisite focacce lucane hanno intrattenuto i numerosi partecipanti che, alla fine, hanno manifestato il desiderio di andare a visitare presto Matera e tutto il Parco della Murgia Materana, di cui è stata fornita una anteprima attraverso il materiale illustrativo distribuito dai lucani presenti all’incontro.

E’ possibile scaricare qui le slides proiettate durante l’incontro

Vi aspetto tutti il 25 febbraio per incontrare il dr. Giampaolo Trevisi ( Direttore-Comandante della Scuola di Polizia di Peschiera) e parlare di come difendersi dalle truffe e soprattutto dai ladri di appartamento-

 

Il responsabile del Progetto Generazioni
Andrea Salandra

 

1 Comment
  1. Maria A. Cera 3 anni ago

    Un pomeriggio dedicato alla Lucania; in particolare,”MATERA 2019, CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA”
    La Città di Matera sta vivendo momenti significativamente attivi. Il Comitato 2019 ha redatto un piano di lavoro per uso didascalico-didattico con l’obiettivo di “pensare ad un futuro aperto (Open Future), dove preparazione, conoscenza, innovazione diventino i cardini di operare oltre… e con consapevolezza”.

    Da lucana e Referente dell’Ass.ne “Magna Grecia Lucana” – Delegazione di Verona, mi sono proposta di cercare di raggiungere questo intento avvalendomi delle giuste e competenti collaborazioni per la ricerca e la valorizzazione nell’itinerario culturale europeo della mia Provincia. Siamo al terzo appuntamento culturale: prima a Torino, poi a Montalbano Jonico (MT) e, oggi, a Verona.
    Ho iniziato con Verona Est, presso l’Aula Magna della SMS “G: Verdi” , grazie alla solerte collaborazione del referente Prof. Andrea Salandra, in data 30 Gennaio 2015, h. 15.30.
    Abbiamo trovato, io e Francesca Consolini, entrambe archeologhe preistoriche,un pubblico attento e attivamente partecipe seguito poi dal breve e compendioso dibattito.
    Siamo rimaste soddisfatte e dell’accoglienza familiare ricevuta e del seguito alle nostre relazioni implementate dalle immagini a tema.
    E’ seguito un esilarante momento poetico -musicale della poetessa in vernacolo veronese Silveria Gonzato con il marito-menager Giuseppe Passarelli.
    Si è concluso con l’arrivo del Presidente del Comitato Civico per Gorgoglione di Rosate (MI), Francesco Nigro, che ci ha onorato con sua moglie e con alcuni particolari amici dell’interland milanese della sua presenza.
    Sono stati distribuiti opuscoli con alcuni calendari da lui redatti sulla Basilicata nonchè la presentazione del Comitato. Il tutto si è concluso con l’assaggio di alcuni prodotti tipici lucani.
    Un pomeriggio esaustivo, dinamico, concreto e gioioso; un vivace salotto letterario accompagnato dal suono della fisarmonica.
    Grazie al Dirigente Scolastico e a tutta l’équipe per l’ospitalità e la disponibilità ricevute.
    Un carissimo saluto ed ancora grazie al Prof. Andrea Salandra.
    Maria A. Cera

Comments are closed.

You may also like

X