Rassegna Stampa

L’ARENA 23/09/2017 : La bellezza che educa – Premiati gli studenti

L’ARENA , sabato 23 settembre 2017 CRONACA, pagina 21

CONCORSI. Martedì la consegna della borsa di studio in Borgo Venezia

La bellezza che educa
Premiati gli studenti

Il riconoscimento in memoria di Nicola Tommasoli Realizzati disegni, video e iniziative con i genitori .

«Se si insegnasse la bellezza alla gente, le si fornirebbe un’arma contro la rassegnazione, la paura e l’omertà». Il compito assegnato ai ragazzi, per la terza edizione della borsa di studio Nicola Tommasoli, è partito dalla frase di Peppino Impastato, giovane attivista siciliano ucciso dalla mafia nel ’78. Gli studenti di primarie, medie e superiori hanno sviluppato con creatività e coscienza civile il concetto di bellezza durante lo scorso anno scolastico. Martedì, giorno del compleanno del designer di Negrar aggredito a morte tra Porta Leoni e via Cappello da altri ragazzi, gli elaborati migliori saranno premiati.L’evento è stato organizzato dall’associazione Prospettiva Famiglia, con la Rete «Scuole e territorio, educare insieme», che coinvolge oltre 40 istituti della città e uno della provincia, e la sesta circoscrizione. La ricaduta sugli studenti è stata ampia e varia. Per lo più in gruppo, coordinati dagli insegnanti, hanno sviluppato il tema della bellezza a 360 gradi. Con disegni i più piccoli, video e testi i più grandi, e altre iniziative. È il caso, ad esempio, degli alunni delle medie Simeoni dell’Istituto comprensivo 17, tra i premiati, che con i genitori si sono rimboccati le maniche trasformando il proprio edificio in una «scuola decorata e decorosa, nel rispetto delle strutture pubbliche e dei luoghi condivisi», ha spiegato la dirigente Carla Vertuani. Le premiazioni saranno assegnate martedì alle 20.45 al Centro civico Tommasoli di via Perini 6, in Borgo Venezia.«Prospettiva Famiglia affronta con grande serenità argomenti non sempre facili ma che sono uno stimolo a riflettere su quanto accaduto, affinché non riaccada mai più», ha commentato l’assessore ai Servizi sociali Stefano Bertacco, presentando l’iniziativa. «È per noi un momento molto sentito e voluto per mantenere vivo il ricordo di Nicola», hanno aggiunto Maria Annunziata e Luca Tommasoli. La prossima settimana ci sarà l’avvio ufficiale alla nona edizione della Scuola per genitori ed educatori, il percorso formativo gratuito annuale promosso da Prospettiva Famiglia, venerdì, alle 20.45 al Teatro Alcione, con lo psicologo Ezio Aceti. Titolo dell’incontro «Genitori?… Si può fare!». «Il nostro obiettivo è di scuotere i genitori, instillare in loro la provocazione in modo positivo e propositivo», anticipa Paolo Stefano, presidente di Prospettiva Famiglia.
I.N.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti presenti sul sito “www.prospettivafamiglia.it” se non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2010 – 2017 “www.prospettivafamiglia.it”. All rights reserved

Ti potrebbe interessare anche...

X